• Luca Fenu

Vuoi staccarti dal riscaldamento centralizzato?

È possibile scegliere il distacco dal riscaldamento centralizzato, ma chi lo sceglie resta comunque comproprietario delle parti comuni. Resta infatti il divieto di rinuncia alle parti

comuni del condominio e quindi le spese di manutenzione restano a carico di tutti i condomini. Il codice civile riconosce al singolo il diritto a distaccarsi dall’impianto centralizzato sulla base della distinzione tra la rinuncia alla (com)proprietà dell’impianto comune e la rinuncia all’uso di tale impianto. Chi sceglie questa strada quindi ha l'obbligo di continuare a contribuire alla manutenzione, conservazione e messa a noma dell’impianto da cui si era distaccato (si veda la sentenza 15079/2006 della Cassazione). Buona giornata e buon lavoro a tutti!

9 visualizzazioni