News e curiosità dal settore immobiliare

Rimani sempre aggiornato, iscriviti alla newsletter! 

  • Luca Fenu

Super Antifurti: La tecnologia al servizio della sicurezza per la casa

Chi non ha paura dei ladri? Una visita di intrusi nella propria abitazione può essere davvero spiacevole, oltre al lato economico relativo ad eventuali furti, anche a livello emotivo è

paragonabile ad una violenza bella e buona. Come difendersi quindi? In questo articolo non parleremo solo di piccoli antifurti per piccoli appartamenti, sebbene i furti avvengano ovunque e per qualsiasi proprietario. Il focus è spostato soprattutto sulle abitazioni di lusso per le quali il danno economico derivante da un'effrazione potrebbe risultare davvero molto costoso per i proprietari.

Cosa offre oggi il mercato della security?

Il mercato della sicurezza delle abitazioni è in crescita del 10% ogni anno e si stima continuerà a crescere fino al 2025 fino a raggiungere i 168 miliardi di euro. Molte residenze di lusso hanno infatti l'esigenza di dotarsi di sistemi antintrusione e videosorveglianza davvero costosi, molte volte creati ad hoc per le singole unità immobiliari in base alla posizione, alle superfici e anche alla tipologia di giardino o parco di cui dispongono. Le novità al riguardo sono state presentate al Sicurezza di Milano e all’ Ifsec di Londra.

Quali sono le tecnologie più costose oggi?

Per evitare intrusioni arrivano dal settore militare alcune novità come l'impronta venosa, molto più accurata di quella digitale, in grado di riconoscere la rete di vene del dito e quindi impossibile da riprodurre. Questo oltre ai già noti sistemi di riconoscimento facciale o dell'iride sono gli ultimi ritrovati tecnologici in grado di far dormire sonni tranquilli ai ricchi proprietari di casa. E poi, telecamere a infrarosso, motion detection e barriere a microonde.

Qualche consiglio per chi ha un semplice appartamento?

La maggior parte delle persone si trova però a dover mettere in sicurezza il proprio appartamento, non una villa con parco da milioni di euro. Come fare? Il consiglio è quello di utilizzare un sistema di antifurto "filare" che garantisce una totale assenza di disturbi e quindi una maggiore affidabilità. Gli antifurti wireless se pur molto funzionali e anche meno costosi, hanno il punto debole di poter essere hackerati con dispositivi che disturbano le frequenze wireless per captare le password e disattivare l'antifurto. Il consiglio è quello di munirsi di protocolli di sicurezza Wpa2 o Wpa3 con password molto complicate. Occhio anche alla videosorveglianza: Acquistare telecamere IP a basso costo e facilmente hackerabili darebbe al ladro un facile vantaggio per spiare all'interno dell'abitazione o disattivarne le funzionalità.

3 visualizzazioni
CASALAND di Luca Fenu 
Via Tripoli, 102 - 10137 TORINO
P.IVA 0953502001
Iscr. REA TO N. 1059996
Iscr. Ruolo Mediatori N. 8245